Il progetto

Il concetto chiave di Joe Vinyle è di rieditare i brani famosi della Dance Music con i cantanti originali degli anni 70/80 attualizzando le sonorità per rendere il sound apprezzabile dal giovane pubblico, creare una sorta di “Mood” con influenze vintage che coinvolge inevitabilmente le nuove generazioni.

Con le prime produzioni, “You make me feel” con Claudja Barry , “Long Train Running” dei Traks riscuote i primi successi e afferma il progetto con il rifacimento di “Gloria” cantato da Leroy Gomez by Santa Esmeralda. La realizzazione del videoclip afferma definitivamente lo stile Joe Vinyle.

Per dare maggiore impulso a tutto questo movimento, Joe Vinyle coinvolge nel progetto l’amica Patty San, in qualità di co-produttore esecutivo (legata al mondo della musica, corista e cantante, tra le altre cose per alcuni programmi televisivi di Mediaset negli anni 90/2000) che, oltre alle doti artistiche, ha le conoscenze legali per armonizzare anche gli aspetti giuridici, essendo di professione un avvocato di pluriennale esperienza.

"Tante emozioni vissute ascoltando il suono «sporco» riprodotto da una puntina che solca un disco."

Joe Vinyle

Joe Vinyle

Joe Lizard, DJ dagli anni 70/80 è colui che ha creato il personaggio e il progetto di Joe Vinyle.
Appassionato di musica già da molto giovane (ascoltava Rolling Stones, Pink Floyd e Jimmy Hendrix oltre che Rare Heart e Aretha Franklin già all'età di 10 anni), inizia il suo percorso nel 1979 all'età di 15 anni suonando nella discoteca di un suo zio. Questa particolare opportunità gli permetterà di poter iniziare la sua carriera di DJ come hobby prima per poi trasformarsi nel corso degli anni successivi in professione vera e propria. Profondo conoscitore di musica funk e soul fin da quegli anni, Joe Lizard (nome d’arte di quel periodo) nelle sue serate da DJ proponeva ad un pubblico variegato, sonorità diverse, azzardando brani di artisti che non erano conosciuti dalla massa di giovani che frequentavano abitualmente le discoteche. Dagli Headhunter a brani scelti degli Eart wind and Fire, ai Sea Level e Kool & the Gang per passare anche da Herbie Hankock e Funkadelic.
Ma la carriera musicale di Joe Lizard non si ferma lì e nel 1987 diventa proprietario di diversi negozi di dischi sparsi per il nord d'Italia. Tanto duro lavoro e con una grande passione per la musica, nel 1989 insieme ad altri professionisti apre uno studio discografico a Brescia con il quale produce diversi artisti dance. Con quest'ultima esperienza per quasi due anni collabora come consulente esterno con la Warner Music realizzando diverse compilation dance distribuite allora dalla CGD.
Nel corso del ventennio ha raccolto e collezionato circa 16.000 vinili. Tutti scelti con cura e con attenzione, che esprimono al meglio il periodo musicale che va dalla metà degli anni ‘60 alla metà degli anni ‘80.
Soul, funky e jazz costruiscono il 70% della collezione, per poi essere completata da musica elettronica, rock progressivo e pop.
Si aggiunge poi alla collezione anche musica brasiliana e tribale.
Ovviamente tutto in VINILE!

Patty San

Patty San viene coinvolta nel progetto dall’amico Joe Vinyle, anche vista la sua presenza nel mondo dello spettacolo, sin dalla sua adolescenza, in programmi televisivi Mediaset, in qualità di cantante e vocalist (tra alcuni “Bulli e Pupe”, “Momenti di Gloria” ed altri) per poi continuare con un progetto da solista con il nome d’arte “Blanka” (che ha avuto successo in Polonia) ed altri progetti e serate con il gruppo delle sosia delle “Spice Girls”.

Patty San studia canto jazz e predilige il sound della musica nera: R&B, Blues, Soul, Swing e Pop. Tra alcuni dei suoi cantanti preferiti possiamo citare Ella Fitzgerald, Billie Holiday, Mariah Carey, Whitney Houston, Michael Jackson, Stevie Wonder e Madonna.

Nel frattempo, si laurea in giurisprudenza ed inizia la carriera forense, occupandosi nel progetto Joe Vinyle anche degli aspetti legali, ma la passione per la musica rimane sino ad oggi, tanto che continua a praticare la sua passione musicale per il canto e per le sette note.

Joe Vinyle
Joe Vinyle
Joe Vinyle
Joe Vinyle